generatore di corrente in giardino

Come scegliere un generatore di corrente

Come scegliere un generatore di corrente senza rischiare di sbagliare nell’acquisto? Bisogna studiare bene come lo utilizzeremo e in quali contesti. ecco quel che c’è da sapere prima di acquistare un gruppo elettrogeno.

Come scegliere un generatore di corrente non è cosa facile. Questo apparecchio infatti deve essere scelto con cura in quanto le sue caratteristiche devono essere adatte all’uso che ne faremo. Infatti, un generatore ci permette di avere corrente laddove non disponiamo di un punto elettricità. Ma una cosa è illuminare lo spazio all’esterno della nostra roulotte, o un angolo del giardino dove non arriva la luce, un’altra è usarlo per lavorare. Ecco perché oggi noi di GS  Distribution vogliamo darvi qualche informazione per aiutarvi nella scelta del generatore di corrente.

Generatore di corrente: cosa c’è da sapere

La scelta di un generatore di corrente dipende dall’uso che ne dobbiamo fare: Questo determina a sua volta la scelta del tipo di generatore in base a parametri quali l’alimentazione, la potenza, le dimensioni e alla tecnologia che utilizza.Quindi l’acquisto di un tale apparecchio deve essere fatta dopo un’attenta valutazione. Mi prima di vedere tutte queste caratteristiche cerchiamo di capire a cosa serve un generatore di corrente.

A cosa serve generatore di corrente

Il generatore di corrente serve ad avere energia in tutti quei posti dove questa non è disponibile o dove non è presente un impianto elettrico. Grazie a questi apparecchi quindi è possibile avere a disposizione energia elettrica per compiere tutta una serie di cose: alimentare un frigo portatile sulla spiaggia o in mezzo ai boschi o ai prati, illuminare e riscaldare stand fieristici, avere la corrente in campeggio al di fuori del camper o della roulotte, adoperare utensili da lavoro dove non è disponibile un punto luce.

Un generatore portatile, proprio per le sue dimensioni e facilità di essere trasportato ti consente di beneficiare dell’energia elettrica in ogni contesto. Questo grazie al suo funzionamento che adesso andiamo a spiegare.

Vuoi portare l'elettricità in giardino? Hai bisogno di un generatore di corrente!

Scopri tutti i modelli disponibili su gsdistribution.it

Nel nostro eshop troverai tantissimi modelli delle migliori marche, come Hyundai e Honda, per tutte le esigenze domestiche e professionali.

Come funziona un generatore di corrente

Come funziona un generatore di corrente? Il meccanismo è abbastanza semplice: la macchina produce energia meccanica che crea una variazione in un campo magnetico al suo interno, la cui variazione produce corrente (alternata, trifase o continua). Il campo magnetico viene prodotto dallo statore, all’interno del quale si trova una bobina col filo conduttore alimentata da una fonte di energia. a. A produrre energia è generalmente un motore, di solito a scoppio. I modelli variano da motore a benzina, diesel o GPL. nelle versioni più complesse abbiamo anche generatori alimentati da pannelli fotovoltaici.

Proprio il tipo di energia che produce rende il generatore di corrente più o meno adatto a vari scopi. Se volete illuminare il giardino o lo spiazzo antistante il casolare di campagna, va bene la corrente alternata. Ma se il generatore serve a collegare elettrodomestici o computer, televisori, tablet ecc, allora sarà necessaria la corrente continua per non rischiare di bruciare i circuiti. Infatti questi modelli sono spesso dotati di inverter.

Per questo ora andiamo a vedere cosa altro prendere in considerazione prima di acquistare un generatore di corrente.

modello di generatore a benzina

Come scegliere un generatore di corrente

Quando devi acquistare questo prodotto devi conoscere le caratteristiche che deve avere per essere sicuro di scegliere quello giusto.

Ecco come scegliere un generatore di corrente sulla base delle seguenti caratteristiche. Prima di acquistare devi considerare:

  • la potenza erogata sia in termini massimi che continuativi
  • rumorosità
  • tipo di alimentazione (diesel, benzina, GPL)

In genere i primi due fattori dipendono dal motore. Quindi più è grande quest’ultimo (e cioè maggiore è la cilindrata) più kilowatt emetterà, ma anche più rumore. Un buon generatore avrà una potenza 20-30% maggiore di quella necessaria ad alimentare tutto quello che vi colleghiamo. Un contatore di casa genera 3Kw, mentre un generatore di buona potenza per uso domestico supera questo valore, generando tra i 4 e i 6 kw, anche se ve ne sono di meno potenti.

Invece per quanto riguarda l’alimentazione, i generatori a benzina sono ideali per uso domestico. Poco rumorosi, offrono energia fino a 7 Kw e sono pensati per essere usati in maniera non continuativa. I modelli a diesel invece sono consigliati per uso continuo o professionale, poiché riescono a generare fino a 20-30 Kw. Per evitare il rumore sono spesso modelli silenziati. Chiaramente maggiore sarà la potenza, maggiore il consumo di carburante.