come scegliere idropulitrice professionale che lava gomme

Come scegliere idropulitrice

Come scegliere idropulitrice? Ve lo sarete senz’altro chiesto se avete intenzione di acquistare questo apparecchio per la pulizia di macchine o spazi aperti. Ecco qualche consiglio per aiutarvi nella scelta della macchina giusta.

La scelta dell’idropulitrice dipende molto dall’uso che se ne fa e per quali ambienti ci serve. Queste macchine possono essere per uso domestico o professionale, a freddo o a caldo.Andiamo a vedere cosa tenere in considerazione prima di acquistare questo strumento per la pulizia.

Come scegliere idropulitrice: dipende da cosa pulire

Come scegliere l’idropulitrice giusta per le tue esigenze? Tutto dipende da come hai intenzione di usare questo apparecchio e cosa devi farci. Una delle cose da considerare è senza dubbio cosa dovremo pulire, quali spazi, quali superfici. Un’idropulitrice può essere usata per lavare una macchina, per pulire il pavimento del terrazzo o del giardino e i mobili che si trovano lì. Oppure può essere usata per sgrassare i cassonetti, i macchinari da lavoro e togliere i graffiti dalle pareti del palazzo.

Quindi, è chiaro che se l’uso è prettamente domestico basta una buona idropulitrice ma non professionale. Se invece con questo apparecchio devi pulire i macchinari o i camioncini della tua attività, o un capannone, di sicuro ti servirà un prodotto industriale in grado non solo di pulire bene, ma soprattutto di dimezzare i tempi di lavoro. Per questo avrai bisogno di una macchina ad alte prestazioni.

Come scegliere idropulitrice uso domestico

Se devi acquistare un’idropulitrice per uso domestico, basterà un apparecchio non troppo potente. Generalmente per pulire giardini, mobili e pavimenti, o anche la macchina, non c’è bisogno di un apparecchio studiato per essere usato tutti i giorni più ore al giorno.

La caratteristica di questo apparecchio è proprio la capacità di mettere a pressione l’acqua e sfruttare questa per pulire più a fondo. Maggiore pressione significa maggiore potenza. Anche la quantità di acqua che ti servirà, quindi la portata dell’idropulitrice, non sarà altissima.

Normalmente per uso domestico si scelgono modelli ad acqua fredda, con pompe con materiale composito e motore elettrico. Se l’uso che ne fai è sporadico sarà sufficiente una macchina che ha una potenza tra 1500 e 2000 W, una pressione di 120-140 bar e una portata di 500 litri/ora, dotata di spazzole per terrazzi e bocchette con getto o nebulizzatore. Con questo tipo di idropulitrice potrai pulire anche la macchina.

L'idropulitrice giusta per te?

Annovi Reverberi AR 471!

Idropulitrice ad acqua fredda potente, leggera, ideale per casa, auto, giardino

Spedizioni in tutta italia

Idropulitrice professionale uso domestico

Se invece pensi di farne un uso più intensivo, allora dovrai orientarti verso modelli professionali che sono più potenti e quindi pensate per essere usati in maniera regolare.Esistono  delle buone idropulitrici professionali elettriche che pur essendo buone anche per uso professionale, sono tra le più scelte in ambito domestico per la loro durata e le prestazioni, oltre ad essere facili e maneggevoli da usare.

Queste macchine hanno motori che possono arrivare anche a 4000 watt e quindi di conseguenza, pressione e portata elevate (210 bar, 600l/h) dato che il motore è proporzionato a queste ultime. Inoltre, sono dotate di diversi accessori e possono essere usate anche con detergenti.

Idropulitrice uso professionale-industriale

Un idropulitrice per uso industriale avrà caratteristiche più elevate in quanto se ne fa un uso completamente diverso. Pensa alla differenza tra un autolavaggio e una persona che lava la macchina a casa. Nel secondo caso un macchinario domestico sarà più che sufficiente. Ma un’idropulitrice per autolavaggio deve essere in grado di lavare di più e in minor tempo, oltre ad essere in grado di funzionare per ore tutta la giornata senza bruciarsi.

In questo caso si potrà optare sia per una pulitrice a freddo che una a caldo. Queste ultime sono dotate di caldaie per riscaldare l’acqua fino a 150 ° perché devono essere in grado di sgrassare da olio e grasso, che spesso si depositano sui macchinari o sulle pareti dei capannoni.

In questi casi è bene anche valutare una macchina ad alta pressione e portata e con motore termico per due motivi. L’alta pressione e portata ti consentono di lavare superfici molto grandi e sporche, come ad esempio la facciata di un edificio, o i macchinari agricoli in meno tempo in quanto l’acqua erogata è maggiore nello stesso lasso di tempo e ad una pressione più alta. Il motore termico ti serve per l’uso prolungato. Ti basti pensare che le idropulitrici  ad alta pressione misurano la potenza in cavalli vapore o hp, e si scelgono in base alla cilindrata del motore. Anche la pompa sarà in alluminio o in ottone per resistere ad uso prolungato.

Ora che sai come scegliere l’idropulitrice non ti resta che visitare il sito gsdistribution.it per acquistare in tutta sicurezza l’idropulitrice adatta alle tue esigenze.