Come pulire i tappeti. La guida completa

Come pulire i tappeti la guida completa

Come pulire i tappeti? In questa guida completa ci inoltreremo in un mondo difficile, fatto di materiali e trucchi per la pulizia del tappeto.

Che sia per la manutenzione ordinaria oppure per una detersione profonda, ogni tappeto ha bisogno di essere igienizzato. Ciò perché sui tappeti in genere si depositano briciole, si raccolgono peli dei nostri amici a quattro zampe, polvere e, quindi, acari e batteri. Al fine di evitare la proliferazione della sporcizia è opportuno chiederci come pulire i tappeti, in base ai materiali che lo compongono.

Infatti, per ogni materiale ci sono tecniche e trucchetti per la detersione del tappeto. Ci sono tessuti delicati, che necessitano di un’attenzione maggiore rispetto a tessuti sintetici o tecnici. Vediamo insieme come pulire i tappeti individuando il modo più adeguato per ogni tipo.

La soluzione ideale per combattere lo sporco dei tappeti

Pulizia tappeti: ecco cosa ti serve

Prima di intessere la nostra guida alla pulizia dei tappeti, è necessario partire dall’occorrente. Tutto ciò che ci serve sono i seguenti prodotti:

  • Un’aspirapolvere;
  • Una spazzola con setole morbide:
  • Una vaporella o una scopa a vapore;
  • Bicarbonato o aceto bianco;
  • Detergente a rapida asciugatura.

Pulire tappeti in modo naturale

Il primo metodo su come pulire i tappeti è quello che richiede l’utilizzo di ingredienti naturali.

Uno dei prodotti più utilizzati e comuni nelle nostre case è il bicarbonato di sodio. Un elemento che è praticamente utile non solo per la casa, ma anche per la cura della persona. Questo semplice ingrediente è un naturale disinfettate e un micidiale germicida. Ti basterà applicarlo direttamente sul tappeto per rimuovere tutto lo sporco accumulato.

Prima di procedere con l’applicazione del bicarbonato passa l’aspirapolvere. In questo modo, toglierai briciole e peli in eccesso. Regola la potenza di aspirazione, così da evitare che i tessuti si rovinino. Aspira sia il fronte sia il retro e, quindi, procedi con il lavaggio.

Ecco quali sono i prodotti naturali che potresti utilizzare per la pulizia del tuo tappeto:

  • Aceto di vino bianco;
  • Bicarbonato;
  • Sale grosso;
  • Sapone di Marsiglia;
  • Amido di mais.

Come lavare i tappeti: 3 passi da seguire

Quando il tappeto inizia a puzzare o semplicemente è ora di pulire i tessuti, ci sono poche e semplici mosse da eseguire.

Ecco come fare per detergere i tappeti di casa:

  • Cospargi il tuo tappeto di bicarbonato di sodio
  • Strofina i punti più sporchi e lascia agire per almeno 8 ore
  • Aspira la polvere con l’aspirapolvere o utilizza la spazzola.

Il bicarbonato è un metodo naturale eccezionale, sotto tutti i punti di vista. Non solo è efficace contro i batteri, ma è anche un deodorante naturale. In più, è ecologico, non inquina l’ambiente ed è davvero economico.

Come lavare un tappeto macchiato

Cosa succede se il tappeto è macchiato?

Innanzitutto, sappi che se prima rimuovi la macchia, minore sarà il rischio di incrostazioni. Per fare ciò evita di strofinare energicamente il tappeto, perché rischi solo di rovinarlo. Dovrai tamponare la macchia con un panno pulito imbevuto di acqua tiepida e un prodotto non aggressivo. Quali sono i prodotti non aggressivi?

Ecco un primo trucco che sicuramente non conoscevi: puoi usare lo shampoo! In alternativa, se la soluzione non ti convince, corri in bagno e acchiappa un altro prodotto che ti lascerà a bocca aperta. La schiuma da barba! In ogni caso, che tu preferisca queste soluzioni alternative o i classici ingredienti naturali che abbiamo visto qualche paragrafo fa, il segreto è uno solo.

Il segreto per eliminare la macchia in modo efficace è il seguente: lascia agire per diverse ore. Quando il prodotto avrà assorbito lo sporco lavalo via con dell’acqua calda e, infine, tampona con un panno pulito. Lascia il tappeto ad asciugare, ma non al sole, altrimenti i colori si rovinano.

Il detergente perfetto che igienizza senza rovinare

Come pulire tappeti in base ai materiali

Come pulire i tappeti quando i tessuti sono delicati o difficili da detergere? In questi ultimi paragrafi ti sveleremo tutti i segreti utili per detergere la superficie dei diversi tappeti.

Pulire i tappeti in lana

Pulire il tappeto in lana è semplice quando conosci i trucchi segreti per lavare questo materiale così delicato. Ecco quali sono gli ingredienti per preparare una lozione efficace contro lo sporco:

  • bicarbonato
  • sapone di Marsiglia in scaglie
  • olio essenziale profumato di tua preferenza, ad esempio alla lavanda
  • aceto
  • acqua tiepida

Prepara la lozione mescolando il sapone con il bicarbonato e l’olio essenziale all’interno di un contenitore, fino ad ottenere un composto senza grumi. Intanto, versa l’aceto in un secchio di acqua calda, in cui immergerai un panno pulito. Cospargi il tappeto del composto e tampona con lo straccio. Lascia agire per alcuni minuti e, infine, scuotere il tappeto.

Lavare tappeto in iuta

La iuta o juta è un tessuto utilizzato per tele e tappeti da esterno. Generalmente, questo materiale si presta alla realizzazione di tappeti di grandi dimensioni ed è per questo che risulta difficile il lavaggio in lavatrice. Ma non solo: la juta è un tessuto di origine vegetale che non sopporta i lavaggi aggressivi. Invece, sopporta ben volentieri gli smacchiatori, le spazzole con setole dure, i classici ingredienti naturali.

Come pulire un tappeto in velluto

Il velluto è un materiale molto elegante, soffice al tatto e dalla texture confortevole. La pecca più grande? È difficile da pulire: non lo puoi strofinare, non puoi lavare il tappeto in lavatrice. Il rischio di rovinarlo è sempre dietro l’angolo e i risultati sono davvero catastrofici. Infatti, il velluto tende a indurirsi, se lavato in modo non consono.

Perciò, ecco cosa fare per ogni circostanza:

  • peli, briciole e pezzi di cibo: aspirali o batti il tappeto
  • olio e altro liquido untuoso: cospargi la macchia con bicarbonato e lascia assorbire, quindi aspira
  • macchie persistenti: sapone di Marsiglia o schiuma a secco.

Come pulire il tappeto in fibre sintetiche

Poliestere, polietilene e altre fibre artificiali sono i materiali più comuni per i tessuti. Anche in questo caso non possiamo semplicemente mettere il tappeto in lavatrice e rischiare di rovinarlo. Dobbiamo correre ai ripari utilizzando uno dei metodi illustrati nel corso di questo articolo. Ovvero, il lavaggio a secco oppure con detergenti neutri, naturali o comunque non aggressivi.

Scopri come pulire tutta la casa rapidamente e senza danni