Come pulire il centrifugatore e l’estrattore di succo

Come pulire estrattore di succo e centrifugatori

In uno dei nostri ultimi articoli abbiamo parlato della differenza tra estrattori di succo e centrifugatori. Oggi, invece, vogliamo fornirti tutte le informazioni utili per pulire questo elettrodomestico eccezionale e, dunque, farlo durarare più a lungo.

Uno dei motivi per cui anche i migliori estrattore di succo si rompono è proprio la manutenzione errata delle sue parti. I residui di succo, il calcare e i ristagni attraggono batteri che possono finire nei tuoi succhi risultando sgradevoli e certamente non salutari.

Ogni parte di una centrifuga o di un estrattore necessita di una pulizia ordinaria, ma soprattutto di una piccola manutenzione da fare periodicamente. Ciò vale soprattutto per chi utilizza spesso questo dispositivo, poiché magari sta seguendo una dieta specifica o perché ama particolarmente estratti e centrifugati.

Tutte le parti di questi dispositivi necessitano di una bella pulizia: dalle parti in plastica e in silicone al filtro che va cambiato, ogni componente necessita di un minimo di manutenzione. Questa operazione è importante soprattutto per chi non possiede estrattori centrifughe che si lavano in lavastoviglie.

Nei prossimi paragrafi ti sveleremo i trucchi per pulire estrattore o centrifugatore. Continua a leggere.

Com’è fatto l’estrattore di succhi?

Iniziamo dalle basi: com’è fatto un estrattore a freddo? Ecco le parti che ti serve conoscere per pulirle in modo corretto:

  • Il contenitore della spremuta;
  • La spatola rotante;
  • Il filtro per i residui;
  • La coclea;
  • La bocca.

Esistono anche estrattori che hanno la funzione di pulizia automatica. Continua a leggere per sapere di cosa si tratta.

Come funziona l’estrattore di succo autopulente?

Lavare gli elettrodomestici può risultare irritante, soprattutto quando si ha poco tempo. Per questo motivo, in commercio esistono estrattori dotati di una funzione e una spazzola interna. La pulizia è semplice:

  • Riempi il contenitore con acqua e sapone per i piatti;
  • Aziona la funzione;
  • L’elettrodomestico fa il resto da sé.

Se il tuo estrattore di frutta e verdura non ha questa funzione come fare per pulirlo? Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Quali sono i prodotti per pulire estrattore succo

Lavare l’estrattore non è come pulire lo spremiagrumi: hai bisogno di alcuni prodotti a base naturale per detergere le parti in modo efficace e sicuro.

Ecco tutto l’occorrente che ti serve:

  • Uno spazzolino per pulire l’estrattore;
  • Aceto bianco;
  • Succo di limone;
  • Acqua calda;
  • Una bacinella.

Vediamo ora, passo dopo passo, come gestire la pulizia di questo dispositivo senza rovinare le sue parti. Continua a leggere per saperne di più.

Come pulire l’estrattore di succo in 5 passaggi

Per far durare il più a lungo possibile il tuo estrattore è necessario pulirlo subito dopo aver estratto il succo da un frutto o un ortaggio. Ciò ti evita la fatica di dover lavare le incrostazioni che sono ricettacolo di batteri.

In questa breve guida ti diremo come pulire il dispositivo in modo semplice:

  1. Smonta la parte superiore dell’estrattore fino ad arrivare alla coclea. Lava tutte le parti in lavandino con acqua calda;
  2. Elimina le fibre di scarto depositate nella cavità di scolo. In genere si utilizza la spazzola in dotazione, ma va bene qualsiasi spazzolino con spatole morbide;
  3. Pulisci il filtro sotto l’acqua calda aiutandoti con la spazzola;
  4. Detergi il corpo macchina con un panno umido;
  5. Asciuga tutto e rimonta.

Non hai pulito subito l’estrattore di succo e ora è tutto incrostato? La soluzione è fatta di acqua e aceto in parti uguali: metti in ammollo i pezzi lavabili del dispositivo per mezz’ora. Poi, detergi con acqua e spazzola.

Vuoi conoscere tutti i prodotti per la casa e per il tuo benessere? Visita il sito di GS Distribution e scopri tutta la gamma di dispositivi disponibili per te.