Come e quando seminare il prato: la guida completa

Quando seminare il prato

Quando seminare il prato? È la prima domanda che ci poniamo quando sentiamo l’esigenza di dare una rinfrescata al nostro giardino. Infatti, il primo fattore che dobbiamo considerare è proprio la temperatura del terreno e quali semini vogliamo piantare nel terremo. A seconda dello stato di salute della terra penseremo a quando rifare il prato, tenendo conto anche come vogliamo che il nostro giardino sia.

Alcuni amano stare molto tempo in giardino, quando il prato è rigoglioso e i fiori sbocciano tutti interno. E quando il prato erboso restituisce tanta soddisfazione è perché durante l’anno abbiamo lavorato tanto. In genere si inizia proprio dal chiedersi qual è periodo migliore per seminare il prato, dopo aver scelto le sementi e individuato il tipo di prato che vogliamo. Infatti, esistono diversi tipi di giardino: sportivo, classico, fiorito, rustico. Ognuno ha bisogno delle cure e delle attenzioni che merita.

Ma quando seminare il prato?

 

Hai il pollice verde?

GS Distribution offre una vasta gamma di attrezzature da giardinaggio.

Semina prato periodo migliore

La semina di un prato tradizionale con sementi come, ad esempio, il loietto perenne oppure la festuca falascona, hanno bisogno di temperature idonee affinché i germogli crescano. Sono prati che necessitano di temperature che non scendono al di sotto dei 10 °C e ciò è necessario affinché il tappeto erboso cresca in modo omogeno e folto. Ecco perché i mesi più adatti per un prato classico sono marzo, aprile, settembre e ottobre.

I mesi di marzo e aprile rappresentano i periodi primaverili, quando la stagione fredda è alle porte e cominciano ad arrivare temperature più miti. Invece, settembre e ottobre sono perfette perché il terreno conserva ancora il calore della bella stagione, senza i problemi delle infestazioni. Vediamo nel dettaglio come e quando seminare il prato in primavera.

Quando seminare prato in primavera

Per prima cosa indaghiamo qual è la temperatura del suolo e se il terreno è pieno di erbacce ripuliamolo e facciamolo arieggiare. Durante questo periodo, infatti, la terra è ancora bagnata dalla stagione invernale ed è per questo che dobbiamo preparare il terreno smuovendolo con una zappa.

Quindi, procediamo con la misurazione del terreno. La terra ha una temperatura superiore ai 10°C? Allora possiamo pensare di seminare qualcosa. Tuttavia, dobbiamo stare attenti a non seminare troppo presto, perché durante la notte fa ancora troppo freddo, le basse temperature intrappolate nel terreno si protrarranno durante la giornata. In questo modo, purtroppo, non crescerà niente.

Prato quando seminare in estate

Se sai come e quando seminare il prato sai anche che l’estate non è proprio il periodo migliore per seminare il prato. Ciò perché il terreno è arso dal calore e necessita di maggiore irrigazione affinché rimanga sufficientemente umido. C’è, poi, il problema delle infestazioni degli insetti e di malattie delle piante a cui dovrai porre rimedio. Il consiglio è quello di utilizzare un diserbante, se vuoi seminare in estate, e mantenere il terreno sempre pulito dalle erbacce.

Quando seminare il prato in autunno

L’autunno è il momento perfetto per seminare il prato. Ci sono tanti vantaggi che puoi trarre da questa bellissima stagione. Infatti, a differenza della primavera, non dovrai arieggiare il terreno o inumidirlo, poiché le piogge di fine estate hanno già svolto questo lavoro. Inoltre, non avrai il problema delle piante infestanti, perché sono già germogliate durante la primavera. E neppure il problema degli insetti. Quindi, prediligi l’autunno all’inverno se vuoi avere un manto erboso uniforme e fitto.

Seminare prato quando farlo dunque? In autunno facendo bene attenzione alle attività da svolgere perché i risultati siano sempre soddisfacenti.